Vento Fermo Cabernet Franc è stato per noi una bella scoperta: un vino che racconta il suo vitigno, frutto di una lavorazione precisa e rispettosa senza aggiunta di solfiti. Il nostro Cabernet Franc è stato definito un vino eccezionale, anche se per noi rimane la bottiglia del quotidiano: godibile e naturale.



Piatto
Risotto al Paghèr con porcini e povere di speck

Chef
Alessio Oliveri, Agriturismo Larice

Vino in abbinamento
Vento Fermo Cabernet Franc, Biologico Senza Solfiti



Alessio è al lavoro nelle cucina di Agriturismo Larice. Fuori, i monti della Val Seriana si colorano di autunno. L'abbinamento che ci propongono Valentina ed Elena, le due ragazze alla guida della struttura, rispecchia perfettamente questo luogo magico. Pochi ingredienti dai sapori identitari: porcini, speck e il loro leggendario "burro al Paghèr".



La ricetta del risotto è classica ma tutta l'attenzione è sulla scelta della materia prima: riso salera invecchiato 20 mesi.
A metà cottura si aggiunge lo stracchino, rigorosamente da produttori della valle, con l'obiettivo di farlo sciogliere lentamente.



La mantecatura è il passaggio che rende speciale questo risotto. Al Larice si utilizza del burro di produzione propria al profumo di abete rosso, ovvero "Paghèr" in bergamasco. Per finire il piatto e aggiungere una nota croccante, polvere di speck.




Agriturismo Larice - Clusone
Il Larice è un luogo magico, gestito con dedizione dalla famiglia Visinoni. Elena e Valentina, i volti sorridenti della struttura, ci raccontano con leggerezza quanto lavoro ci sia dietro la cura per l'ospite, per gli animali e nella selezione dei fornitori locali. Fiore all'occhiello de Il Larice la produzione di formaggi di capra, ottenuti lavorando il latte munto dalle 30 caprette Saanen allevate in azienda.